giovedì 4 aprile 2013

UOMO NATURA E ANIMALI O SI SALVANO O SI PERDONO INSIEME








"Poichè tutti abitiamo la Terra, siamo tutti considerati terrestri.
Non vi è sessismo, nè razzismo o specismo nel termine "terrestre".
Esso comprende ciascuno di noi: dal sangue freddo al sangue caldo,
mammifero, vertebrato o invertebrato, uccello o rettile, anfibio, pesce e umano, allo stesso modo.
Noi umani quindi, non essendo l'unica specie sul pianeta, condividiamo questo mondo con milioni di altre creature viventi ed insieme ad esse evolviamo.
Nonostante ciò, è il terrestre umano che tende a dominare la Terra, spesso trattando gli altri terrestri e creature viventi come meri oggetti.
Questo è ciò che si intende per "specismo".
Per analogia con il razzismo e il sessismo il termine "specismo" indica il pregiudizio o la tendenza a favorire gli interessi dei membri della propria specie a discapito dei membri di altre specie.

Se un essere soffre non vi può essere alcuna giustificazione morale nel rifiutarsi di prendere in considerazione quella sofferenza. A prescindere dalla natura di quell'essere il principio di uguaglianza vuole che la sua sofferenza sia considerata al pari della stessa sofferenza di qualunque altro essere."
Earthlings.


                                           Documentario:Hearthlings(Terrestri)





Fonte foto: http://www.gsa-senigallia.it/immagini/aquila.JPG



Nessun commento:

Posta un commento