domenica 3 luglio 2011

ENERGIA ELETTRICA PRIMA CAUSA DEL DECADIMENTO BIOLOGICO E SPIRITUALE NEL ESSERE UMANO E RIFERIMENTI AI RETTILIANI

ENERGIA ELETTRICA PRIMA CAUSA DEL DECADIMENTO BIOLOGICO E SPIRITUALE NEL ESSERE UMANO E RIFERIMENTI AI RETTILIANI -----Quando il modello di biasimo e vergogna è stato esaminato più attentamente dall'Ordine di Rize, è stato scoperto che tutti questi modelli sono il risultato dell'uso dell'energia elettrica, in quanto la forma umana venne originariamente creata per funzionare solo con energia di natura magnetica. Questo avvenne circa 50.000 anni terrestri fa (200.000 anni). L'energia magnetica è di natura vorticale, rotante, e tutti i sistemi energetici collegati alla forma umana, funzionavano in un modello a figura di Otto.
L'energia elettrica produce linee dritte come frecce, e quando entrano in contatto con l'energia magnetica, bucano i campi magnetici, producendo una "caduta", o divergenza, di vibrazioni. Immaginate un modello magnetico circolare, intrecciato con una sorgente elettrica diretta, che produce dei fori nel modello magnetico, producendo perdite di energia e cadute di vibrazioni.
L'influenza dell'energia elettrica, applicata al corpo emozionale della forma umana, è interpretata come vergogna, colpa, pene, rabbia, paura e dubbio. Questo è semplicemente perché l'energia elettrica è tre volte più potente rispetto a quella magnetica, che non è tollerata dal corpo emozionale. Nel disegno originale, il corpo emozionale della forma umana esisteva sulla Terra in uno stato di gioia, unità, interezza ed amore incondizionato. L'energia elettrica viene interpretata come pena, rabbia, paura, dubbio, vergogna e colpa. Questa è la prima "caduta" dell'uomo.
Quelli che biasimano mandano una carica di energia elettrica verso il corpo emozionale, e questo ha l'effetto di mettere l'individuo nel dubbio o, in altri casi, ne produce rabbia. E' per questa ragione che l'uso dell'energia elettrica in ogni forma è considerata dannosa dall'Ordine di Rize e deve essere abbandonata per sostenere lo stato di Innocuità nel processo di ascensione.
Può sorprendere l'affermazione che il Mer-ka-ba, o Stella di Davide è di natura elettrica. Il Mer-ka-ba è composto da due piramidi invertite che creano un oggetto a sei punte. Dopo una certa iniziazione (5024), questa elettricità è trasformata in energia magnetica (triplo-cerchio). La ragione per questa modifica è che al di là di una certa iniziazione (3024), il Mer-ka-ba ha bisogno di più energia per sostenersi e questa energia contribuisce al traballamento del modello magnetico, che porta ad una perdita di energia complessiva che la forma non può sostenere.
Vogliamo puntualizzare che tutte le cose di natura elettrica e in forma di linee dritte tra forme umane, interferiscono con il flusso di energia circolare magnetica, producendo perdite di energia che portano il decadimento, l'invecchiamento, le malattie e la morte. I nostri canali hanno scoperto che i dispositivi che avevano, e tutto quello che avevano posseduto (case, mobilio, vestiti, gioielli, ecc.) erano rimasti in qualche modo attaccati a loro. Questi legami continuano a drenare energia ed interferiscono con il flusso rotazionale dei chakra e del campo aurico. Tutti questi collegamenti sono nella forma di linee dritte di natura elettrica, ed appena ci si libera dell'uso di sorgenti elettriche, saranno liberati tutti i legami verso altre persone, posti o oggetti.
Il campo di energia umana è sostenuto da nodi saldamente condensati di energia, composte di molecole accuratamente allineate in un modello di griglia tridimensionale. I centri maggiori conosciuti come meridiani, forniscono l'energia attraverso i corpi sottili, che la trasferiscono ad ogni molecola, per sostenerne la rotazione. Esaminando le griglie della specie umana, si sono scoperti interi blocchi che hanno cessato di vibrare. Questo significa che in queste zone non è pervenuta sufficiente energia per sostenere la vita a livello cellulare, con conseguente invecchiamento, decadimento e malattie e morte.

fattore fondamentale è stata l'introduzione dell'energia elettrica nella genetica della specie umana. Secondo le registrazioni genetiche, approssimativamente 40.000 anni della Terra fa (160.000 anni), la razza Andromediana si mischiò con l'umanità, producendo discendenza. La specie umana originaria aveva una durata di vita di circa 2.000 anni. Il tempo di vita della mistura genetica dei discendenti Andromediani/Umani, calò a circa 600 anni, divenendo comune nell'umanità, l'invecchiamento, il decadimento, le malattie e la morte.
Ci si può chiedere perché è accaduto tutto questo? Bene, le specie Andromediane sono di natura elettrica, e sono basate sul silicio, ed è progettata per vivere con sorgente di natura elettrica.
La specia umana fu progettata sul carbonio, con base magnetica. Il miscuglio di queste due genetiche, crearono problemi ad entrambe le razze. La risultante forma umana ora funziona con energia elettromagnetica. Le cellule progettate per funzionare solo con energia magnetica furono distrutte dall'energia elettrica, che alimenta ora il sistema nervoso e il campo aurico, che è troppo forte per sostenere questo tipo di vita magnetica. Nello stesso modo le cellule progettate per funzionare solo sull'energia elettrica non ricevettero più energia sufficiente, perché l'energia magnetica è tre volte inferiore a quella di cui avevano bisogno, ed cominciarono a morire. Il miscuglio di energia elettrica e magnetica nella specie umana ha portato ad esperienze di vergogna e biasimo nel corpo emozionale. Prima del miscuglio genetico Andromediano/Umano, l'autocoscienza o la vergogna non facevano parte dell'esperienza umana. Questo è semplicemente il risultato di certi livelli di energia elettrica presenti nell'incorporazione che, quando colpisce il corpo emozionale, registra questa emozione.

ALTRA FONTE CHE HO TROVATO INTERESSANTE IN MERITO AL ENERGIA ELETTRICA E A QUELLA RADIOATTIVA


Non è un caso che i Rettiliani siano stati creati 3 milioni di anni fa, ossia prima che sul Piano Astrale dello Spazio -Tempo si manifestassero l'energia elettrica (2 milioni di anni fa) e l'energia radioattiva (1 milione di anni fa); sono infatti questi ultimi due tipi di energia le cause della creazione del pensiero negativo

La Gerarchia dei Rettiliani, a differenza di quella Angelica, esiste solamente nello Spazio - Tempo, non esistono cioè Rettiliani di Luce (viventi nei Piani di Luce), né tantomeno Rettiliani divini (viventi nel Regno di Dio). Questo perché i Rettiliani vivono di energia elettrica e radioattiva, mentre nei piani di Luce e nel piano Divino (o Regno di Dio) troviamo solo energia puramente magnetica.



L’uomo, nella sua ignoranza, chiamò Loro dal basso.
pubblicata da Alioskia Seregni il giorno lunedì 30 maggio 2011 alle ore 22.24
L’uomo, nella sua ignoranza, chiamò Loro dal basso.
Oscura è la via che percorrono i Fratelli Neri, oscura di un’Oscurità non della notte. Viaggiando sulla Terra, loro penetrano attraverso i sogni dell’uomo. Hanno ottenuto il potere dall’Oscurità che li circonda, chiamando altriAbitanti da fuori del loro piano, in vie che sono oscure ed invisibili dall’uomo. entrano nella mente dell’uomo. Attorno ad essa tessono il velo della loro notte. È là che, durante la sua vita, l’anima dimora in schiavitù.I Legata dalla catene del velo della notte. Sono potenti nella conoscenza proibita, proibita perché è uno con la notte.
Ascolta, oh uomo, e segui il mio avvertimento: sii libero dalla schiavitù della notte. Non arrendere la tua anima aiFratelli dell’Oscurità. Tieni sempre lo sguardo rivolto alla Luce. Non sai, oh uomo, che la tua tristezza proviene solo dal velo della notte?
Sì, oh uomo, presta attenzione al mio avvertimento: concentrati sempre verso l’alto, volgi la tua anima verso la Luce.


Nelle epoche passate furono vinti dai Maestri, ricacciati giù nel luogo da dove provenivano. Ma ce ne furono alcuni che rimasero, nascosti in luoghi e livelli sconosciuti all’uomo. Vivevano ad Atlantide come ombre, ma a volte comparivano tra gli uomini.
Sì, quando si offriva il sangue, venivano per dimorare tra gli uomini.
Sotto sembianze umane si diffusero tra noi, ma solo a prima vista erano come gli uomini. Avevano la testa di serpente, se si eliminava l’incantesimo, ma erano visibili all’uomo in sembianze umane. S’insinuavano nelle Assemblee, assumendo forme simili all’uomo, trucidando con le loro arti i capi dei regni, assumendone le sembianze e regnando sugli uomini. Potevano essere scoperti solamente per mezzo della magia. Solo per mezzo del suono i loro volti potevano essere visti. Dal regno delle tenebre cercavano di distruggere l’uomo e governare al suo posto.
Ma, sappiate, i Maestri erano potenti in magie, capaci di sollevare il Velo dal volto del serpente, capaci di ricacciarlo da dove era venuto. Vennero all’uomo e gli insegnarono il segreto, il Verbo che solo un uomo poteva pronunciare. Rapidi allora sollevarono il Velo dal serpente e lo cacciarono dalla terra degli uomini.
Eppure, attenzione, il serpente vive ancora in un posto che a volte è accessibile al mondo. Non visti camminano tra voiin luoghi dove si compiono i riti. Di nuovo, in futuro riprenderanno sembianze umane.

Il Regno delle Ombre era quello dell’ottava di vibrazione in cui si trovavano le entità portate dal ciclo cosmico inferiore quando l’uomo aveva aperto l’accesso.

Questo accadeva nel Terzo ciclo, o Polare, ed i ricercatori nell’Oscurità erano uomini che amavano i poteri materiali piuttosto che destinare la loro vita alle cose spirituali. Questi esseri evocati erano senza forma, giacché era stata destata solo la coscienza, dato che i corpi si sarebbero dovuti formare qui.
Loro, come gli elementali, erano esseri separati dalla propria coscienza cosmica e dalla sua forma creativa, ma non erano in grado di unirsi a questo ciclo, perché non avevano sviluppato le sue curve primarie. Solo con la volontà dell’uomo e la separazione dello spirito dal sangue avrebbero potuto prendere forma. I maestri avevano ricondotto molti di loro attraverso l’entrata inferiore, ma ce ne furono alcuni che erano rimasti nel luogo costruito per loro, venendo solo al richiamo del loro nome e con sacrifici di sangue. Presero sembianze umane, ma il loro vero aspetto era il corpo di uomo o donna con la testa di serpente.

Erano in grado di proiettare un incantesimo ipnotico intorno a loro ed apparire assumendo sembianze umane. È questo il fondamento della credenza dei poteri ipnotici del serpente. Assunsero le caratteristiche dei leader che segretamente avevano ucciso. E gradatamente, loro e gli uomini che li avevano richiamati, presero il controllo delle nazioni. Avevano sembianze umane, ma c’era una parola che non sapevano pronunciare e che veniva insegnata ai maestri degli uomini. E divenne Legge che ogni uomo che avesse incarichi doveva pronunciare questa parola davanti al popolo ogni mese lunare. Se sbagliava, era ucciso. Questo li rimosse dalla posizione che avevano tra gli uomini, e così gradatamente furono dimenticati, ma alcuni sono rimasti ai propri posti, incapaci di entrare perché l’uomo dimenticò i riti per convocarli. La parola che non potevano pronunciare era Kininigen.
Sia il Maestro della magia bianca che della nera li può convocare, ma solo un Maestro bianco ha il potere di controllarli. Governano con la paura. Vincete la paura, ed avrete raggiunto la Luce.


thot l'atlantideo.
QUI in riferimento al azione del magnetismo nella biologia umana--------Ora ascoltate il mistero della natura, le relazioni della vita alla Terra dove dimora.
Sappi che per natura sei triplice, fisico, astrale e mentale in uno.
Tre sono le qualità di ogni natura: nove in tutto, come sopra, così sotto.
Nel fisico i canali sono questi, il Sangue che si muove in moto vorticoso, reagendo sul cuore per continuare il suo battito, il Magnetismo che si muove attraverso il percorso nervoso, portatore di energie a tutte le cellule ed ai tessuti, l’Akasha che fluisce attraverso i canali, sottile ma fisica, perfezionandoli. Thot l’atlantideo.


GLI DEI STELLARI & IL DIO SERPENTE
Dalle mie ricerche sono venuto a conoscenza di differenti razze aliene, ma quella che mi ha incuriosito di più è sicuramente quella dei RETTILIANI, questi esseri di natura rettile sono simili alle lucertole, a dei sauri o a dei coccodrilli. Curiosamente in molte culture e tradizioni del nostro pianeta, come ad esempio in Egitto, in India, Messico e in Cina, la regalità e la “discendenza divina” è legata al DRAGO o al SERPENTE PIUMATO/ALATO.
Secondo il ricercatore britannico, giornalista ed esperto di teorie di cospirazione David Icke questi esseri Rettiliani sarebbero gli “Dei” antenati dei nostri governanti e che agirebbero da un’altra dimensione, alterando così la percezione della nostra realtà, mescolandosi tra la nostra gente, grazie al mutamento di forma dovuto alla struttura genetica degli ibridi umano-rettili a capo degli ILLUMINATI.
Il mutamento (Shapeshifting) non deve venire inteso come una trasformazione della materia o della carne del soggetto Rettiliano ma come una sorta di cambiamento della frequenza in cui la realtà ci appare, come se noi ci sintonizzassimo in un altro canale di frequenza per cui sarebbe possibile vederli per come in realtà sono, cambiando di fatto il nostro senso percettivo da un canale A ad un canale B.
Tutte le guerre e le sofferenze di questo mondo hanno continuamente creato un campo elettro magnetico, come si usa per i rituali di natura satanica, aprendo una sorta di varco. Le guerre e lo spargimento di sangue sono in realtà enormi rituali dedicati al Dio della guerra (Lucifero).
Questo circolo vizioso o “patto scellerato” è l’eterno sfruttamento reciproco tra demoni e umani collocati ai più alti luoghi chiave del potere di questo mondo.
Secondo Icke dobbiamo sempre tener conto che alcuni di questi uomini in realtà non sono tali, ma così ci appaiono, essi infatti sono lupi travestiti da agnelli, o meglio Alieni che giocano il ruolo di umani.12
I Rettiliani sarebbero sia entità ultradimensionali (demoni) che alieni.
Le entità rettiliane prive di corpo agirebbero dalla quarta dimensione, condizionando la nostra realtà tramite i loro burattini che controllano sia a livello di coscienza sia a livello mentale.
La natura dei rettiliani della quarta dimensione è analoga agli ARCONTI dello Gnosticismo, i GUARDIANI o vigilanti che incatenano l’umanità nel ciclo delle reincarnazioni.
Il pianeta da cui proverrebbero queste “divinità Rettiliane” è il sistema stellare ALPHA DRACONIS, della costellazione del DRAGO. Questa razza aliena Draconiana ha una genetica simile a quella rettile del nostro pianeta, è probabile che la loro evoluzione sia avvenuta in modo analogo ai nostri rettili se pur in maniera differente, come si capisce dalla loro forma umanoide.
Il famoso Zulù Credo Mutwa ci narra nell’intervista fatta da David Icke - L’AGENDA RETTILIANA di una Razza di uomini rettile chiamata CHITAURI, i quali non sarebbero soltanto alieni, ma degli esseri originari di questo pianeta, anche se evoluti da milioni di anni, questi entità agiscono tutt’oggi sulla razza umana facendo esperimenti di natura biologica e sessuale perché compatibili ad essi.
Nelle tradizioni africane come i Dogon (e non solo) si dice che gli antichi re e regine avessero il diritto di sovranità grazie alla discendenza stellare, il “sangue divino” legato alla
genetica aliena e che venivano venerati come antichi DEI. Tutt’oggi sembra che questo diritto di sovranità su molti popoli e nazioni non sia cambiato perché i governanti, ancora oggi, sarebbero loro discendenti e legati geneticamente a queste creature.
C’è chi sostiene addirittura che tutto questo non sia altro che la coscienza dei dinosauri estinti milioni di anni fa che si è evoluta e trasformata in qualcosa di questo genere; esseri a sangue freddo evoluti con milioni di anni d’esperienza in più dell’uomo e con una coscienza priva di sentimenti amorevoli.13
Oggi giorno sono migliaia le testimonianze di chi dice di aver visto questi esseri, sembrerebbe che questi avvistamenti siano legati all’entrata di alcuni tunnel che porterebbero in un mondo sotterraneo, come sostiene la TEORIA DELLA TERRA CAVA, si tratta solo di leggende oppure potrebbe anche esserci un’analogia con le BASI MILITARI o L’INFERNO DANTESCO ?
Sembrerebbe proprio reale l’ipotesi di un’umanità che collaborerebbe con questi esseri.
Secondo David Icke e secondo molti ufologi queste “divinità” di ieri potrebbero essere con tutta probabilità gli alieni di oggi.
Io credo invece che ci sia qualcosa di più grande dietro a tutto ciò, precedentemente abbiamo chiarito che a creare e a plasmare alcune creature e ad alterare la loro genetica sarebbero stati proprio alcuni angeli ribelli capeggiati da LUCIFERO, quindi possiamo concludere che dietro agli ILLUMINATI ci sono un gruppo di creature aliene e legioni di forze demoniache, mentre gli uomini appartenenti a questa società segrete servono con fervore e devozione il loro signore LUCIFERO, divenuto per tutti il Diavolo/Drago SATANA (l’avversario).
“Condussero davanti al mio volto i capi, signori degli ordini delle stelle, e (questi) mi mostrarono i loro movimenti e i loro spostamenti da un tempo a un altro. Mi mostrarono duecento angeli che dominano sulle stelle e sulle combinazioni celesti ”.
(LIBRO DI ENOCH)
“ IL GRANDE DRAGO, IL SERPENTE ANTICO, COLUI CHE CHIAMIAMO IL DIAVOLO E SATANA E CHE SEDUCE TUTTA LA TERRA, FU PRECIPITATO SULLA TERRA E CON LUI FURONO PRECIPITATI ANCHE I SUOI ANGELI ”.
(APOCALISSE 7:9)14
David Icke ha scritto:
Sul finire del XIX secolo il Colonnello James Churchward, appassionato studioso della civiltà di MU o LEMURIA, disse che gli erano state mostrate alcune tavolette antiche sotto la volta segreta di un monastero dell’India settentrionale. Le tavolette raccontavano il modo in cui i NAACAL, o NAGA MAYA (Serpenti), dal continente di Lemuria erano arrivati in India attraverso la Birmania per fondarvi una colonia.
Nel mito Indù troviamo narrato che i NAGA potevano assumere sembianze umane o rettiliane a proprio piacimento. Questo è ciò che definiamo “MUTAZIONE DI FORMA”.
Si dice che gli dei serpentiformi del mare, o DEI-PESCE delle civiltà sumera e babilonese, fossero in grado di mutare forma e di assumere sembianze umane in qualsiasi momento volessero.
Questi “dei pesce” erano un altro modo per descrivere i RETTILIANI Anunnaki.
Lo studioso Michael Mott scrive in CAVERNS, CAULDRONS, AND CONCEALED CREATURES:
“i NAGA vengono descritti come una razza o specie molto avanzata, con una tecnologia altamente sviluppata, essi nutrono anche un certo disdegno nei confronti degli esseri umani, che si dice rapiscano, torturino, utilizzino per accoppiarsi e che, persino, divorino.
L’incrocio a evidentemente dato vita a una varietà di forme che vanno da quella totalmente RETTILIANA a quella delle sembianze quasi umane. Tra i molti artifici di cui fanno uso figurano i “Raggi mortali” e i “VIMANA”, o veicoli volanti a forma di disco.
Tali veicoli sono descritti in maniera particolareggiata in molti antichi testi vedici, compresi la BHAGAVAD GITA e il RAMAYANA.
La razza NAGA si collega a un'altra razza “INFERNALE” quella dei demoni Indù o RAKSHASAS.
Individualmente essi posseggono anche “pietre magiche” o un “terzo occhio” in mezzo alle sopracciglia, noto oggi a molti studenti di misticismo orientale come uno dei punti focali di uno dei CHAKRA superiori, o punti di energia del sistema nervoso umano(ide) – Il Chakra associato alle “visioni interiori”(terzo occhio), all’intuizione e ad altri concetti esoterici ”.
Dragoni, Naga, Chitauri, Nefilim, Anunnaki. Nomi diversi, stessa stirpe.
Il tema delle famiglie dominanti “REALI” e degli imperatori che rivendicano il proprio diritto a governare in quanto discendente degli “dei” serpente si può ritrovare ovunque.
Queste stirpi o questi legami furono simboleggiati da emblemi reali a forma di DRAGO, SERPENTE, SFINGE e SERPENTE PIUMATO.
Il Drago o Serpente continua ad essere simbolo del patrimonio reale e “divino” in luoghi come in Egitto esisteva un ordine detto dei DJEDHI (Jedi?) e “Dj” significava “serpente”.
Le prime stirpi reali del Centro America rivendicavano la discendenza genetica dagli dei “serpente” Quetzalcoatl e Itzamna.
I re sacerdoti degli Incas Peruviani venivano simboleggiati dal serpente e portavano braccialetti e cavigliere a forma di serpente.
In Grecia durante l’età Micenea i re venivano considerati in qualche modo simili ai serpenti.
Cecrope, il primo re Miceneo di Atene, veniva raffigurato come un essere umano con la coda di serpente. Un altro Eretto, fondatore della Scuola dei Misteri Eleusini, dopo la morte venne venerato come un SERPENTE VIVO, e secondo la leggenda il re Cadmo quando morì, mutò forma assumendo le sembianze di un serpente.
I testi sumeri narrano di serpenti volanti e draghi che sputano fuoco (un rimando simbolico ai loro velivoli spaziali?) e rivelano che i “Re di Sumer”, andando molto prima del diluvio, più o meno all’anno 240.000 a.C., erano “strani” esseri, frutto dell’unione tra gli dei e gli umani.15
Sargon il Grande, il famoso sovrano dell’impero Sumero/Accadiano, rivendicava questa stessa origine genetica. Le Tavolette Sumere riportano che lo stesso concetto di “regalità” è chiaramente un dono concesso da queste “Dei”.
Così come è chiaro che si trattava di Dei RETTILIANI.
“ GLI ARCONTI DEL DESTINO (I Vigilanti/Guardiani/Demoni) SONO QUELLI CHE COSTRINGONO
L’UOMO A PECCARE ”.
(PISTIS SOPHIA 131:336)
La leggenda di Dracula – Vlad Tepes (“figlio del Diavolo”) e le leggende sui vampiri succhia sangue sono legate a queste entità e a questa discendenza “sacra” dell’ORDINE DEL DRAGO

Nessun commento:

Posta un commento